Informativa sull'utilizzo dei Cookies

NOSOCOMIO DENTALE, NOI SI VA AVANTI!

nosocomio dentale

Non è passato molto tempo, ma il consiglio comunale dell’11 Maggio, monotematico sulla chiusura del nosocomio dentale, è rimasta sicuramente una delle pagine più oscure e squallide dell’amministrazione. Ricordiamo infatti che, esso fu interrotto a seguito dell’uscita dall’aula, con mossa a sorpresa dei consiglieri di maggioranza, lasciando il numeroso pubblico di cittadini accorsi, perplessi, e rumorosamente contrariati.
Ebbene, è a verbale della Commissione Consiliare “Affari Sociali, Partecipazione, Condizione Giovanile e Condizione Femminile”, del 29 Settembre 2015, la richiesta della nostra portavoce Patrizia Nola di verificare gli atti intercorsi tra Amministrazione Comunale e curatore fallimentare del Nosocomio Dentale, finalizzata non solo a verificare lo stato dei fatti, ma anche a valutare da parte dell’Ente, la eventuale possibilità di poterlo annettere al proprio Patrimonio immobiliare.

La Commissione tutta, stabiliva di chiedere al Sindaco di portare in Commissione Affari Sociali gli atti esistenti e se possibile, presidiarne la relativa seduta.
Richiesta mai esaudita, lasciando presumere che non ci fosse nulla da presentare.
Ma ecco che, dopo 225 giorni, e cioè nella serata dell’11 Maggio durante lo svolgimento del consiglio monotematico sul nosocomio dentale, alcuni consiglieri della maggioranza, taluni dei quali, anche componenti della commissione stessa, come Farina, che ne è presidente, Mignano e Giordano componenti, hanno fatto sfoggio di conoscenza di atti ed incontri fino ad allora tenuti segreti alla commissione stessa.
Come abbiamo più volte ribadito, il Movimento 5 Stelle, non intraprende iniziative politiche a difesa di legittime esigenze e richieste dei cittadini per mere valutazioni di visibilità o di pura propaganda! Anche in questo caso, non molleremo fino a quando non si farà chiarezza, ed è per questo che, il 17 maggio la richiesta della nostra portavoce Patrizia Nola in commissione “Affari sociali …” è stata reiterata, e la stessa cosa andremo a fare in altre sedi.
Il rispetto per la verità, la trasparenza, e soprattutto la volontà ferma di portare a conoscenza di tutti i cittadini della reale situazione su questa oscura vicenda è uno dei motivi per cui sediamo su quei scranni! È questo il patto che abbiamo stretto con i cittadini,……. sono le nostre “promesse elettorali” da non confondere con altri tipi di “promesse elettorali”!

Lascia un commento