Informativa sull'utilizzo dei Cookies

Nominato il nuovo Collegio dei Revisori dei Conti!

 

Stamattina si è tenuta, come da convocazione, una seduta straordinaria di Consiglio comunale fissata per le ore 09:30 per la nomina del nuovo Collegio dei Revisori dei Conti e per la determinazione del rispettivo compenso.

Dal 16 Giugno scorso l’Ente si è trovato senza la”copertura” di tale Organismo, fondamentale per la formulazione di pareri di natura economico-finanziari e per il controllo degli equilibri di cassa. Ricorderete difatti che già durante la seduta del 10 Luglio scorso era stato posto, in prima convocazione, tale punto prevedendo la nomina dell’organismo. La seduta poi, come ben sappiamo si sciolse per mancanza del numero legale a causa dei mal di pancia che si vennero a creare per l’ennesima assenza del Sindaco in pubblica assise e che poi ci videro costretti a chiedere le dimissioni di quest’ultimo (leggi qui).

Ma veniamo dunque alla cronaca dei fatti di stamane. La seduta inizia con un’ora di ritardo (e quando mai…), alle ore 10:30 circa. Consiglio al gran completo (solo 2 le assenze), Sindaco assente, Vice Sindaco presente, parte della Giunta presente.

La prima ora di discussione serve per chiarire in pubblica assise alcuni aspetti normativi relativi alla nomina del Collegio. Ricordiamo che la normativa vigente (D.L. 138/11) prevede la selezione dei Revisori mediante un sorteggio ad estrazione a sorte da parte della Prefettura. I 3 nominativi sorteggiati sono i seguenti:

1. Dr Dionigi Fortunato (Presidente – da SA)

2. D.ssa Bruno Michelina (Componente – da AV)

3. Dr Parente Francesco (Componente – da BN)

Si evidenziano alcuni punti circa la determinazione del compenso a favore del suddetto Organo (clicca qui per visualizzare la proposta giunta in Consiglio). In particolare si affronta la questione dei rimborsi spese di viaggio (incluso vitto e alloggio) effettivamente sostenute da quest’ultimo. Si decide di trasferire la discussione in Commissione per prevedere nel nuovo Regolamento di Contabilità la determinazione dei criteri di rimborso. La proposta viene approvata all’unanimità dei presenti (13 componenti in aula, l’opposizione tutta esce dall’aula). Il Cons. Marino propone l’abbattimento di tutte le indennità accessorie previste dalla normativa attuale. L’emendamento prevede un risparmio per l’Ente di circa 10.000€ annui votato all’unanimità (astenuto solo il Presidente Sarno). Il nostro Consigliere Cascone ha votato anche questa proposta che si pone nell’ottica della revisione della spesa pubblica. Da notare che in diverse occasioni si è rischiato lo scioglimento della seduta per mancanza del numero legale causato anche dall’abbandono dai banchi dell’aula da parte dell’Opposizione.

Al termine si è proceduto alla votazione con la nomina all’unanimità dei presenti del nuovo Organo di Revisori dei Conti comunale.

Lascia un commento