Informativa sull'utilizzo dei Cookies

Festeggiamo la REPUBBLICA difendendo la COSTITUZIONE! 70 anni……e non sentirli!

Comitato No referendum

70 ANNI… SUONATI! E non sentirli”. E’ questo il titolo dell’evento organizzato dai Comitati per il No alle Riforme Costituzionali di San Giorgio a Cremano, Portici ed Ercolano!

Mercoledì 2 Giugno, dalle ore 18:30 presso il “GRANHATTAN” al Porto del Granatello di Portici, ci incontreremo per realizzare e consolidare un fronte comune con attività volte a celebrare e a difendere la nostra Costituzione in vista del referendum di Ottobre.

Sarà l’occasione per presentare anche il concorso fotografico aperto a tutti “Uno scatto in difesa della Costituzione Italiana!“, volto alla ricerca del nuovo volto della Carta repubblicana.

Esso rientra tra le numerose iniziative ed eventi che stiamo mettendo in campo, al fine di informare e sensibilizzare circa il valore storico e giuridico dei principi contenuti nella nostra Carta costituzionale.

Forse non tutti sanno che, all’indomani della nascita della Repubblica italiana, il sorriso di una giovane donna “illuminava” le righe della prima pagina del Corriere della Sera, celebrando così l’inizio di una “nuova frontiera” fatta di passione, speranza, orgoglio e dignità nazionale!”

Oggi che il senso ed il significato di quei giorni sono messi in pericolo da una sedicente riforma, frutto di un patto scellerato e di un trasformismo di convenienza, la data del 2 giugno rappresenta la ricorrenza più intrinsecamente simbolica nella storia della nostra giovane Repubblica!

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo…”, recita I’articolo della Costituzione, ma di fatto il suo contenuto è stato tradito. Qualcuno ci spieghi, infatti, quale sovranità avrebbe un popolo, a cui è stata imposta una maggioranza abusiva, con un premier mai eletto da nessuno; una maggioranza di governo che si è arrogata, tra l’altro, il diritto di procedere alla riforma della nostra Costituzione, abusando dell’iter legislativo, con innumerevoli forzature di prassi e regolamenti, ed escludendo tutte le altre forze politiche presenti in parlamento.

La Costituzione non è di un governo…..è di tutti, non è una legge….è La Legge, quella che regolamenta la vita sociale e politica di tutti i cittadini. E, come affermava Calamandrei, essa “non è una sola volontà, ma centinaia di libere volontà”.

Viviamo oggi in un’emergenza democratica che richiede la partecipazione costante e attenta di tutti i cittadini, perché quella libertà, che oggi viene data per scontata, rischia seriamente di essere soppressa.

Noi ci stiamo provando e vogliamo invitare tutti voi a seguirci nella nostra nuova Resistenza!

Essa avrà inizio mercoledì 2 giugno al Granatello di Portici, presso il “Granhattan”, dove ci incontreremo in un’atmosfera piacevole, all’insegna della buona musica!

Lascia un commento