Informativa sull'utilizzo dei Cookies

… e lo Street control?

Negli ultimi anni l’amministrazione comunale si è mostrata molto sensibile alle nuove tecnologie. Peccato solo che difficilmente le stesse siano entrate in funzione. Dopo aver analizzato la questione del totem/monitor scomparso, un’altra tematica altrettanto interessante è stata scovata dal Consigliere Cascone, il quale forte del suo potere di controllo e vigilanza sull’operato della giunta, si è imbattuto in una spesa alquanto discutibile.

Tra le soluzioni tecnologiche installate negli ultimi anni, lo street control è uno strumento utile a contrastare il fenomeno della sosta selvaggia lungo le strade della città, ad agevolare il flusso automobilistico e rilevare in tempo reale i veicoli rubati. Sulla carta qualcosa di potenzialmente utile. Tuttavia pare che il servizio non sia funzionante e che lo sia stato solo per pochi mesi. Per vederci chiaro provvederemo ad interrogare sindaco e giunta circa il mancato funzionamento del servizio e le eventuali spese di manutenzione sostenute nel tempo. Come si evince da una determina dirigenziale del 2010, il costo della tecnologia si aggirava intorno ai 15.975,00 euro IVA esclusa. Tuttavia nel 2011 venne liquidata una fattura alla Telecom Italia di 14 mila euro ai quali se ne aggiunsero altri 6 mila  per l’acquisto di un hardware funzionale a tale strumento per un totale di circa 24.000!

Ci auguriamo che non si tratti di un nuovo spreco di denaro pubblico!!!

Intanto chiederemo che lo street control venga ripristinato sulle autovetture della Pubblica Amministrazione e che siano rendicontati tutti gli oneri aggiuntivi “eventualmente” sostenuti.

PS la seduta di Consiglio comunale fissata per ieri 29/05 non si è tenuta a causa della mancanza del numero legale. Pertanto l’interrogazione sullo “Street control” verrà sottoposta durante la prossima seduta in data da destinarsi.

Lascia un commento