Informativa sull'utilizzo dei Cookies

5 proposte per rinnovare S.Giorgio

11811430_1650122035228575_9080298647160447427_nDall’ultimo consiglio comunale del 29/07/2015 non pervengono di certo notizie confortanti . La giunta ha infatti decretato un verdetto che vede ancora una volta i cittadini come principali vittime della cattiva gestione del paese,con l’approvazione di aumenti sostanziali dell’IRPEF e della TASI. Eppure,proprio un mese fa, il sindaco Giorgio Zinno aveva espresso nel suo programma la volontà di proseguire con la riduzione graduale delle tasse attraverso il cosiddetto “QuozienteFamigliaSanGiorgio”. Tuttavia,non ci siamo fermati nemmeno dopo questo ,presentando una serie di proposte in grado di coprire l’aumento addizionale dell’IRPEF.             L’obiettivo del primo punto è quello di ridurre i costi della politica,con una previsione di risparmio di almeno 180.000 € all’anno. Il secondo punto prevede che lo staff del sindaco sia a titolo completamente gratuito ,o formato da una squadra di giovani tirocinanti. Con questo intervento si calcola un risparmio di 100.000 € all’anno. Con gli ultimi tre punti intendiamo abolire tutta una serie di privilegi che riteniamo inutili e dispendiosi per la cittadinanza : Auto blu,  Telefonia mobile e premi di produttività per i Dirigenti. Grazie a questo si riuscirebbero a risparmiare ben 180.000 € e tutto ciò permetterebbe di arrivare alla considerevole cifra di 460.000 €,in grado di coprire di gran lunga il gettito previsto dall’aumento dell’aliquota IRPEF, passata dallo 0.7 allo 0.8, ovvero il massimo possibile. Con questo,Il M5S di S. Giorgio a Cremano ha presentato ancora una volta proposte fattibili e funzionali all’esigenze del cittadino. Non resta che attendere le decisioni del sindaco.

Lascia un commento