Trasporti e mobilità urbana: l’interrogato non risponde

Da anni tagliata fuori dal trasporto pubblico su gomma, a San Giorgio a Cremano anche la riapertura del tavolo tecnico sulla mobilità si scontra con il silenzio del Sindaco.

Quanti ricordano il filobus “256” e l’autobus “156”? La memoria è ancora viva anche per le diverse circolari urbane che servivano il nostro territorio, eppure, questa Amministrazione sembra aver dimenticato tutto e non avverte l’esigenza di ridefinire ed ottimizzare le linee di trasporto pubblico su gomma operate dalle società ANM e EAV bus.

Questa vicenda inizia nel 2014, quando l’allora Sindaco Giorgiano promosse un tavolo tecnico di confronto fra le parti per iniziare ad affrontate la problematica; a questi incontri prese parte anche il M5S attraverso il Portavoce Danilo Cascone con l’obiettivo di contribuire a superare le numerose criticità. Purtroppo, come spesso accade, alle buone intenzioni iniziali non seguirono poi i fatti.
Diverse le proposte emerse alle quali si poteva dare attuazione ma, complice l’instabilità politica che condusse alle dimissioni dell’ex Sindaco nel Febbraio 2015 (clicca qui per saperne di più), la vicenda cadde completamente nel dimenticatoio; un pozzo molto profondo nel quale finiscono tutti i buoni intenti delle Amministrazioni inefficienti.

Lo scorso dicembre, il Portavoce Danilo Cascone, in qualità di Consigliere in quota M5S della Città Metropolitana, prova a riaprire la discussione scrivendo direttamente a tutti gli attori interessati per riattivare gli incontri del tavolo tecnico e superare le annose questioni sulla mobilità urbana (clicca qui per visualizzare la nota ufficiale).

Dopo poche settimane il Direttore Generale dell’ANM Carlo Pino (dimessosi di recente) in risposta alla nota, conferma la propria disponibilità alla riapertura del tavolo tecnico (leggi qui), lo stesso accade anche per il Settore Viabilità e Mobilità della Città Metropolitana (leggi qui).
Le risposte dell’EAV e del Comune di San Giorgio a Cremano, invece, tardano ad arrivare, per questo motivo, trascorso oltre un mese dalla richiesta, il nostro Portavoce invia un formale sollecito al quale risponde l’EAVbus, lo scorso febbraio, rendendosi disponibile a partecipare agli incontri (clicca qui per visualizzare la nota).
Ad oggi, per riorganizzare il tavolo tecnico, manca un’unica risposta, quella del Sindaco del Comune di San Giorgio a Cremano, il quale, nonostante il sollecito, non ha mai dichiarato la propria disponibilità.

Cosa fare per contrastare l’immobilismo di questa Amministrazione su tematiche particolarmente sentite dalla cittadinanza?
Abbiamo presentato una mozione da discutere in aula, nel prossimo Consiglio Comunale, affinché il Sindaco si impegni ad aderire al Tavolo tecnico finalizzato alla risoluzione delle problematiche sul Trasporto Pubblico Locale, con particolare riferimento alle linee “156” e “256”, operate da ANM, e alle circolari urbane, operate da EAVbus (clicca qui per visualizzare la mozione).

Riusciremo ad arrivare ad un’approvazione unanime?
Esiste, nelle linee programmatiche di questa Amministrazione, una minima volontà concreta di risolvere le problematiche quotidiane vissute da noi cittadini?

Il tempo di attesa alla fermata si è esaurito: “tutto passa, tranne l’autobus che stiamo aspettando”.

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.