M5S dal Prefetto per BancomatSanGiorgio, 3 anni dopo…

Era il 2014 quando all’epoca il nostro unico portavoce in Consiglio comunale Danilo Cascone si recò, accompagnato dal Vice Presidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio, in Prefettura per consegnare nelle mani del Prefetto di Napoli un fascicolo con lo scopo di denunciare la (mala) gestione del Comune di San Giorgio a Cremano (leggi articolo qui).

Oggi, a distanza di 3 anni, il nostro portavoce è tornato nuovamente in quei luoghi per gli stessi motivi stavolta con il nostro portavoce al Senato Sergio Puglia.

Di mezzo ci sono state le elezioni amministrative del 2015 che hanno decretato la restaurazione dell’ “ancien régime eleggendo come primo cittadino l’ex Vice Sindaco, oggi inquisito per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e alla turbativa d’asta.

Noi intanto siamo passati da un solo portavoce in Consiglio comunale a ben quattro, grazie all’impegno e alla costanza profusi sul territorio.

Nel frattempo il sistema da noi battezzato “BancomatSanGiorgio” ha continuato ad operare, in maniera indisturbata, nonostante i nostri tentativi di abbatterlo a colpi di denunce (per consultarle tutte clicca qui).

Un sistema che ha mandato sull’orlo del pre-dissesto un Comune spremendo i cittadini come limoni a fronte di servizi sempre più scadenti.

Ora basta! Se non andranno via di loro spontanea volontà riconoscendo responsabilmente i loro fallimenti li manderemo noi a casa attraverso l’intervento degli Organi Superiori.

Il tempo per loro è scaduto!

Loro non molleranno mai (gli conviene?), noi neppure!

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.