Il M5S ottiene la Presidenza della Commissione Trasparenza!

Il M5S di San Giorgio a Cremano ha ottenuto la Presidenza della Commissione di garanzia e controllo a seguito delle dimissioni del Consigliere Di Giacomo, recentemente passato in maggioranza.

Nella data di ieri si sono tenute le elezioni del nuovo Presidente della Commissione consiliare permanente “Trasparenza”. Il recente annuncio in aula da parte del Consigliere Di Giacomo, fino ad oggi titolare della Presidenza, sul passaggio tra i banchi della maggioranza ha aperto uno squarcio che ha permesso al M5S di proporsi attraverso il nostro portavoce Rosanna Tremante.
E’ così che con i soli voti della minoranza (composta oggi dai Consiglieri Di Marco, Russo e Mignano oltre che naturalmente dal M5S) è stato possibile provvedere al rimpiazzo.

Auguriamo a Rosanna buon lavoro certi che saprà ricoprire al meglio l’incarico da oggi conferitole!

Nel frattempo, proprie sulle modalità di elezione delle Commissioni di garanzia ad appannaggio delle minoranze il M5S vuole vederci chiaro.
Difatti con la risposta da parte del Segretario Generale e del Dirigente del Settore Organizzazione ad un quesito posto dal nostro portavoce Danilo Cascone abbiamo scoperto che la votazione del Presidente della Commissione Trasparenza deve essere “limitata ai soli componenti dei Consiglieri di minoranza presenti nelle Commissioni“, diversamente da quanto accaduto in passato (clicca qui per visualizzare la nota ufficiale).

Ciò vorrebbe dire che tutte le altre precedenti elezioni sarebbero state viziate da un difetto di interpretazione dei vigenti regolamenti comunali. Per cui, ad esempio, il Consigliere Ciro Di Giacomo (eletto in quota Forza Italia) avrebbe ricoperto fino ad oggi l’incarico di Presidenza grazie ad una elezione “irregolare” in quanto durante le votazioni tenutesi nel Giugno 2015 parteciparono anche Consiglieri di maggioranza presenti in Commissione! Voti della maggioranza che furono determinanti per l’elezione del Di Giacomo a scapito proprio del nostro gruppo politico il quale candidò alla Presidenza, in alternativa, il nostro portavoce Danilo Cascone.

Di tutto ciò chiederemo, come sempre, spiegazioni su chi dovesse vigilare in merito alla correttezza delle procedure adottate

Tags: , , , , , , , ,

Comments are closed.